ADOLESCENTI

UN SOSTEGNO PER RAGAZZI E GENITORI

L’adolescenza è un periodo di grandi trasformazioni. L’adolescente non appartiene più al mondo dell’infanzia, ma non è ancora entrato nel mondo degli adulti. Tuttavia, se i profondi mutamenti a livello biologico, psichico, cognitivo, relazionale e sociale sono fisiologici, è possibile che vengano vissuti come sconvolgimenti capaci di provocare rotture.

I cambiamenti dell’adolescente modificano il funzionamento dell’intero nucleo familiare. Per questo, tanto l’adolescente quanto i genitori possono aver bisogno di strumenti per affrontare e superare i problemi.  

Come riconoscere se l’adolescente sta vivendo una situazione di disagio?

Uno dei grandi temi dell’adolescenza è il corpo che cambia. Molti giovani faticano ad accettarlo o cercano di controllarlo, alcuni in modo auto distruttivo, con condotte autolesionistiche, grandi abbuffate o rifiuto del cibo. Anche il rendimento scolastico può risentire dei cambiamenti dell’adolescenza, così come la socialità vissuta sempre più sul web può intrappolare in un’identità percepita come più gratificante.

Un eventuale isolamento o disturbi del sonno sono altri campanelli d’allarme da tenere in considerazione. 

Tra i sintomi di un disagio adolescenziale che potresti notare ci sono: 

  • tristezza, irritabilità, rabbia, ansia, paura;
  • agitazione, difficoltà nel rimanere fermo, oppure rallentamento nei movimenti e nel pensiero;
  • frequenti crisi di pianto;
  • atteggiamenti ostili in famiglia;
  • apatia;
  • disturbi del sonno; 
  • disturbi dell’alimentazione;
  • isolamento dal mondo reale;
  • comportamenti autolesionistici.

È importane prestare la massima attenzione a questi indicatori. Sono segnali che rivelano che si sta andando oltre gli ordinari problemi dell’adolescenza e che sarebbe opportuno un accompagnamento terapeutico.

Terapia per adolescenti

La terapia rivolta agli adolescenti ha lo scopo di attenuare il disagio e restituire al giovane autostima e consapevolezza di sé. L’obiettivo è quello di orientare gli atteggiamenti in modo funzionale.  

Il rapporto terapeutico si svolge in un clima di empatia e non giudizio. Per la riuscita della terapia, è importante la motivazione del giovane che deve partecipare liberamente. È essenziale anche il coinvolgimento diretto dei genitori: la collaborazione tra terapeuta e famiglia rafforza la rete di aiuto e sostiene il giovane nel suo accidentato percorso.

I vantaggi della terapia per adolescenti

L’aiuto esterno di un professionista consente al giovane di esprimersi liberamente e sostiene i genitori in un momento in cui è frequente la sensazione di impotenza. La necessità di un percorso psicoterapeutico viene condivisa dopo un primo incontro. La terapia prevede una fase di valutazione per individuare le difficoltà, a seguito della quale vengono definiti lo scopo e la durata dell’intervento.

Nel rapporto con lo psicoterapeuta, l’adolescente è sollecitato a esprimere e a portare alla luce emozioni e pensieri spesso vissuti come segreti o inaccettabili. La terapia interviene sul disagio e aiuta a costruire un’immagine positiva di sé, libera da confusioni e errate rappresentazioni. Si gettano così basi solide e concrete per l’ingresso nell’età adulta. 

La terapia per adolescenti a Varese

Puoi trovare il giusto supporto presso il centro Essere Esseri Umani. Qualsiasi sia il problema, qualsiasi la necessità, un ampio team di psicologi e psicoterapeuti è a tua disposizione.

Chiamaci, sarà nostra cura occuparci di te (e di voi).